Cantamaggio 2017

Un grande evento irripetibile

Giovedì 11 Maggio ore 21.00
Teatro Accademia
Conegliano

Image

Il Coro Conegliano

Diretto da Diego Tomasi
Image
Il Coro Conegliano, dopo l’incredibile successo avuto con i King’s Singers nell’edizione 2015,  sta organizzando, con il Patrocinio del Comune di Conegliano, un memorabile evento musicale per festeggiare quest’anno il suo XII  anno di attività. In occasione del “Cantamaggio 2017”,  l’ 11 Maggio 2017 il Teatro Accademia di Conegliano ospiterà il famosissimo Coro del Teatro la Fenice di Venezia forte di oltre 70 elementi.Il Concerto del Coro La Fenice sarà introdotto dai canti del Coro Conegliano, mentre la presentazione della serata sarà affidata all’universalmente noto (basti citare il Signore delle Cime)  Bepi De Marzi da Arzignano.Sarà un concerto che richiamerà spettatori da ogni dove e che verrà fortemente pubblicizzato già da subito, inoltre in quella stessa settimana si terrà l’Adunata Nazionale Alpina del “Piave” che vedrà anche la città di Conegliano invasa dalle Penne Nere provenienti da tutta Italia. La pubblicità, si baserà su 3.000 Pieghevoli, 300 Manifesti e una “Americana” ai piedi della Scalinata degli Alpini in centro a Conegliano, oltre ai mezzi di comunicazione: Stampa e Web. Faremo inoltre una conferenza stampo in Comune con gli Sponsor qualche giorno prima dell’evento.

Il Coro della Fenice di venezia per la prima volta
apre il sipario a Conegliano

Image

Il Coro del Teatro La Fenice

Diretto da Claudio Marino Moretti
Image
È una formazione stabile i cui componenti sono selezionati con concorsi internazionali. All’impegno nella programmazione operistica del Teatro (in sede e fuori) esso ha progressivamente affiancato una crescente presenza nel repertorio sacro, sinfonico e cameristico. Oggi costituisce un punto fermo anche nella programmazione sinfonica della Fenice e svolge attività concertistica in Italia ed all’estero sia con l’Orchestra della Fenice che in formazioni autonome o con altri complessi orchestrali. Nell’ultimo dopoguerra ne hanno curato la quotidiana preparazione Sante Zanon, Corrado Mirandola, Aldo Danieli, Ferruccio Lozer, Marco Ghiglione, Vittorio Sicuri, Giulio Bertola, Giovanni Andreoli, Guillaume Tourniaire, Piero Monti, Emanuela Di Pietro e attualmente Claudio Marino Moretti. Tra i direttori con i quali il coro ha collaborato in tempi recenti si annoverano Abbado, Ahronovitch, Arena, Bertini, Campori, Clemencic, Ferro, Fournier, Gavazzeni, Gelmetti, Horvat, Inbal, Kakhidze, Kitajenko, Maazel, Marriner, Melles, Muti, Oren, Pesko, Prêtre, Santi, Semkov, Sinopoli, Tate, Temirkanov, Thielemann. Il repertorio spazia dal xvi al xxi secolo. Fra le incisioni discografiche ricordiamo Il barbiere di Siviglia con Claudio Abbado e Thaïs di Massenet con Marcello Viotti. Fra i più significativi impegni recenti, l’Oratorio di Natale e la Messa in si minore di Bach con Riccardo Chailly e Stefano Montanari, il War Requiem di Britten con Bruno Bartoletti, le prime esecuzioni assolute del Requiem di Bruno Maderna e del Killer di parole di Claudio Ambrosini con Andrea Molino, Intolleranza di Luigi Nono e Lou Salomé di Giuseppe Sinopoli con Lothar Zagrosek.

Bepi De Marzi

Presentatore della serata
Image

Comunicazione

Image

Claudio Marino Moretti

Maestro del Coro La Fenice
Inizia gli studi musicali al Conservatorio di Brescia. Si diploma in pianoforte al Conservatorio di Milano con Antonio Ballista. Collabora per alcuni anni con Mino Bordignon ai Civici Cori e successivamente con Bruno Casoni al Teatro Regio di Torino. Fonda il Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino con il quale svolge un’intensa attività didattica e concertistica. Dal 2001 al 2008 è maestro del coro al Teatro Regio di Torino. Dal 2008 è maestro del coro al Teatro La Fenice di Venezia.
Image
Image